Visita la sezione For Fun !
  MAGAZINE  
SCHEDA NEWS TORNA INDIETRO
I Racconti del Mare
01 Giugno 2013
Categoria: Ambiente
Pubblicato da: Redazione
I Racconti del Mare
"un seminario, al Salone Nautico di Puglia, che parla non solo di biologia marina, ma di quante cose cose il mare ha da raccontare"
Lega Navale Italiana ha presentato ieri allo SNIM un seminario indimenticabile, ideato, sviluppato e condotto dal Prof. Boero, che ancora una volta, si è confermato un eccellente comunicatore. La platea è rimasta lì interessata e incantata da quei contenuti che ci hanno aperto gli occhi su ciò che ogni giorno abbiamo davati.
Anche bambini e famiglie, non solo appassionati di mare ed esperti di settore a questo seminario, che pur non perdendo la professionalità e perizia accademica ha saputo essere davvero divulgativo e promozionale di tutte l tematiche connesse alla ricerca e al mare.

Colleghi autorevolissimi del profssore hanno regalato al pubblico tanti spunti e fatto intravedere mille finestre di conoscenza da poter approfondire.

Potremmo scrivere un articolo su ognuno degli interventi fatti, ma vi lasciamo l'opportunità di seguire dal vivo tutti gli appuntamenti che l'Università del Salento, COCONET e CONISMA, insieme alla Lega Navale e ai loro partner vorranno programmare.
uno fra tutti quello di questo pomeriggio, sempre al Salone Nautico che tratterà di meduse, cittadini, scienza e arte.

di seguito un sunto per punti dei contenuti del seminario di ieri gentilmente redatto dalla biologa Alessia Scudieri:

LA RICERCA IN BIOLOGIA MARINA
Professore Boero F., Economia senza Natura:
  • paradosso dell’economia che attinge alla Natura come se fosse una fonte di risorse illimitate
  • la decrescita intesa come maggiore consapevolezza nell’utilizzo delle risorse naturali
  • volontà di creare un Centro di Ricerca Marina del Salento
  • progetto Occhio alla Medusa, sensibilizzazione e collaborazione attiva con i cittadini che comunicano all’Università gli avvistamenti delle meduse
  • Analisi della distribuzione della spazzatura marina, con particolare attenzione all’Adriatico meridionale da portare avanti in collaborazione con la lega navale. Rifiuti da reinterpretare tramite gli artisti.
Professore Belmonte G., La crociera di ricerca COCONET nel sud dell’Adriatico e canale di Otranto:
  • Progetto CoCoNet  finanziato dal 7° programma quadro dell’Unione Europea, con capo gruppo l’Italia
  • La crociera ha coinvolto 4 paesieuropei
  • Utilizzo di strumentazione specifica (retini planctonici, rosette per l’analisi delle acque, microscopi, etc.)
  • Studio della produttività di questa parte del Mediterraneo tramite lo studio della clorofilla, quindi  del fitoplancton 
  • Creazione di una lista faunistica che descriva gli organismi marini  e del profilo delle caratteristiche della acqua quali temperatura, salinità e concentrazione della clorofilla
  • Esperienza a bordo, durante la campagna oceanografica, degli studenti della laurea specialistica (l’unica in Italia in inglese) dell’Università del Salento
 
Professore Piraino S., La medusa immortale:
  • Miti, leggende e realtà sulla medusa in grado di ritornare giovane
  • Inversione del processo di invecchiamento, storia della medusa che ritorna giovane passando dalla stadio adulto di medusa tornando allo stadio giovanile di polipo
  • Elisir di lunga vita, un organismo marino in grado di ritornare giovane in caso di situazioni di stress, se in difficoltà torna giovane, polipo, forma colonie di polipi che danno origine alle meduse, piccole, giovani e numerose in poco tempo
  • Turritopsisi dohrnii è la specie immortale del Mediterraneo
  • Capacità della medusa che pur essendo un animale mortale è in grado di cambiare la organizzazione dei suoi tessuti, riorganizzandosi con una struttura cellulare completamente differente
  • Potenzialità della scoperta perla lotta al cancro o al Parkinsonù
 
Professoressa Giangrande A., Invertebrati che puliscono il mare:
  • Esistono organismi marini in grado di attuare processi di depurazione delle acque
  • Biorimediazione: come depurare le acque evitando l’eutrofizzazione del mare utilizzando organismi marini filtratori come policheti, salpe, spugne
  • Esperimenti di successo con gli impianti di acquacultura e mitilicultura nei quali si attuavano porcessi di chirificazione delle acque tramite vermi marini (policheti)
  • Ulteriore utilizzo degli organismi biorimediatori(dopo che hanno depurato le acque) come combustibili, mangimi o fertilizzanti
Dottoressa Gravili C., Ingresse di specie aliene nel Mediterraneo:
  • Eventi che hanno determinato l’introduzione delle specie aliene nel Mediterraneo: tropicalizzazione, apertura del canale di Suez, espansione delle attività marittime e acquacultura
  • 900 specie aliene nel Mediterraneo, 200 lungo le coste italiane, 38 specie aliene nei mari pugliesi delle quali il 60 % è presente stabilmente
  • La maggior causa di diffusione delle specie aliene è il traffico marittimo
Professore Belmonte G., Il calendario 2013: la storia della vita nel mare:
  • Produzione di materiale di sensibilizzazione ed educazione del pubblico, prodotti un calendario e un poster nati dalla collaborazione del Museo dell’Ambiente e del Museo di Biologia Marina di porto Cesareo
  • Nel calendario la storia della vita del mare da circa 600 milioni di anni fa al giorno d’oggi, ricostruita durante un anno (365 ggiorni)
  • Poster della storia della vita , su terra e in mare, dall Big Ben al computer
Professoressa Miglietta A.M.,  I musei naturalistici e la salvaguardia della natura:
  • Importanza della conoscenza per potere proteggere la Natura
  • - musei come strumenti della protezione della Natura
  • La comprensione, per la salvaguardia della natura e lo sviluppo sostenibile
Professore Belmonte G., il MAIUS e relitti antichi e recenti nello Ionio settentrionale:
  • Storia della Scienza e della Natura
  • Presenza dei fossili nella pietra leccese, che era il sedimento del mare di una volta
  • Progettti easy perception lab ( per la produzione di effetti speciali da utilizzare per la sensibilizzazione), Patrifas Salento ( progetto per il rientro di una collezione di pesci fossili del Salento conservata a Verona) TOMESA (elementi utili per lo sviluppo del territorio)
  • Realizzazione degli acquari tematici a Santa Maria al Bafgno (Nardo) e Lixouri ( Cefalonia) sfruttando i reperti marini  riportare in vasca delle scene particolari
  •  Indagini su incidenti recenti o storici ricostruendoli in vasca per farli arrivare al pubblico
ALTRI ARTICOLI DELLA CATEGORIA AMBIENTE
2 Maggio 2016   ​“A pesca d’immondizia!”   LEGGI TUTTO
17 Ottobre 2015   Accordo Green fra Cuba e Stati Uniti   LEGGI TUTTO
21 Maggio 2015   SONO 356 LE AZIONI ITALIANE DI LET’S CLEAN UP EUROPE 2015, È RECORD!   LEGGI TUTTO
23 Gennaio 2015   Olio esausto e batterie   LEGGI TUTTO
19 Gennaio 2015   Biodiversità agraria:il Parco presenta il progetto che la tutela   LEGGI TUTTO
28 Dicembre 2014   I "perchè no" delle trivelle   LEGGI TUTTO
10 Novembre 2014   PESCA E AREE MARINE PROTETTE   LEGGI TUTTO
18 Ottobre 2014   L'Apiratore salva-spiaggia per salvare la costa   LEGGI TUTTO
7 Ottobre 2014   Il mare assorbe CO2 anche se ghiacciato   LEGGI TUTTO
26 Settembre 2014   Annunciata la più grande riserva marina al mondo   LEGGI TUTTO
24 Settembre 2014   Al via il Forum internazionale del mare e delle coste   LEGGI TUTTO
25 Aprile 2014   ECO-CINEFORUM a Lecce con Greenpeace!   LEGGI TUTTO
12 Febbraio 2014   Ecosistema Rischio 2013   LEGGI TUTTO
16 Dicembre 2013   Progetto “Io Fitodepuro”   LEGGI TUTTO
23 Ottobre 2013   FERMA L'UCCISIONE DEGLI SQUALI! STOP SHARKS KILLING!   LEGGI TUTTO